COME PRATICARE LO SNORKELING CON I BAMBINI?

Godersi la spiaggia in famiglia significa nella maggior parte dei casi fare bagni, castelli di sabbia e raccogliere conchiglie… Un programma che sembra difficile da variare, soprattutto perché i tuoi bimbi non hanno ancora l'età per divertirsi con gli sport acquatici? Hai mai pensato allo snorkeling? Uno snorkel, una maschera, delle pinne e qualche precauzione sono sufficienti per praticare in famiglia questa attività sportiva e istruttiva allo stesso tempo.

Scopri come aiutare i tuoi apprendisti subacquei a dare le loro prime pinneggiate…
 

 

1^ FASE: INIZIARE A FARE SNORKELING CON ATTREZZATURE ADATTE AL BAMBINO

Per fare snorkeling è necessario avere pinne, maschera e snorkel; Tuttavia, questi 3 accessori di base non sono sufficienti quando si tratta di insegnare ai più piccoli (a partire dai 6 anni) la subacquea di superficie.

In realtà, lo snorkeling non richiede un forte impegno fisico, ma è altrettanto vero che esiste il rischio che il bambino si raffreddi rapidamente in acqua. Questa sensazione può comparire già dopo i primi 10 minuti di pratica, anche in acque miti. Ecco perché è importante fornire ai tuoi bambini una buona protezione termica con una muta da snorkeling. 
 

 

dotare i bambini con il suo lo snorkeling

 

 

Inoltre, la muta è in grado di proteggere la pelle fragile dei bambini dai colpi di sole, intensificati dal riflesso sull'acqua e da eventuali scalfitture sugli scogli.

In assenza di una muta, e se pensi di immergerti in famiglia in acque a 28°C, la T-shirt anti UV rimane un articolo essenziale. Senza dimenticare di applicare una crema solare waterproof, soprattutto dietro le braccia e le gambe!
 

 

2^ FASE: SCEGLIERE UNO SPOT E CONDIZIONI METEO FAVOREVOLI PER LA PRIMA ESCURSIONE CON LE PINNE

 

È bene facilitare le prime esperienze in acqua dei tuoi bambini, approfittando delle belle giornate, con il mare calmo e una bassa affluenza di bagnanti. In questo modo, i tuoi giovani debuttanti si sentiranno più sicuri e avranno la possibilità di imbattersi in pesci e crostacei in acque prive di sospensione.

 

iniziazione chiaro bambino lo snorkeling acqua

 

 

Allontanarsi troppo non serve! Le scogliere vicino alle rive ospitano numerose specie animali e vegetali che cattureranno l'attenzione dei tuoi bimbi.

Resta vicino ai bambini e assicurati che tengano il passo durante tutta l'escursione: non solo per questioni di sicurezza, ma anche di praticità: in questo modo, i bambini potranno riposarsi se ne sentono il bisogno.

Per entrare in acqua, se decidi di calzare le pinne prima di immergerti, ti consigliamo di camminare all'indietro anziché in avanti per evitare cadute ridicole e potenzialmente dolorose. Questo consiglio vale anche come divieto di fare corse con le pinne dalla spiaggia fino in acqua…

 

3^ FASE: INSEGNA AL TUO BAMBINO A FARE SNORKELING CON MASCHERA E SNORKEL

 

È arrivato il momento di mettere la testa sott'acqua. Per affrontare questa fase fondamentale dell'insegnamento dello snorkeling, abitua i tuoi bambini all'uso della maschera e dello snorkel inizialmente fuori dall'acqua, respirando esclusivamente dalla bocca. Questa pratica si può imparare in piscina… o perfino nella vasca da bagno!

Se decidi di farlo in spiaggia, il primo utilizzo della maschera e dello snorkel deve svolgersi in riva al mare, seduto in acqua o in piedi, ma senza mai perdere il contatto. Una volta che il tuo bambino avrà familiarizzato con l'utilizzo di questi due strumenti, potrai fargli indossare le pinne, solo se è in grado di nuotare…

È importante rendersi conto che il passaggio dalla posizione verticale (appoggiato sul fondale) a quella orizzontale (muovendosi nuotando in acqua) è una fase delicata.

È importante che i tuoi bambini abbiano a disposizione uno snorkel della loro taglia. Se decidi di farli respirare con il tuo snorkel, il diametro e la lunghezza saranno eccessivi. Quest'ultimo elemento è molto importante… Respirare con uno snorkel troppo grande manderà rapidamente in affanno il tuo giovane snorkelista.

Infatti, le dimensioni dello snorkel devono essere proporzionate alla capacità polmonare del tuo giovane escursionista pinnato. Se lo snorkel è troppo grande, il bambino inspirerà una componente eccessiva di CO2 che circola nella cosiddetta “zona morta” dello snorkel.

Il tuo snorkelista in erba non si sente a proprio agio con l'uso dello snorkel? Per iniziare, puoi proporgli la maschera Easybreath®. Gli permetterà di vedere “e” di respirare sott'acqua dal naso. Non avrà, quindi, nessuna sensazione di soffocamento, né il rischio di formazione di condensa e nessuna infiltrazione d'acqua in caso di mare mosso!
 

 

easybreath snorkeling bambini

 

Un'altra condizione fondamentale per avere successo nella prima uscita di snorkeling: assicura al tuo bambino un buon galleggiamento. I più giovani si sentono rassicurati dalla presenza di una fascia addominale, mentre i più grandi possono procurarsi il sostegno con un salsicciotto gonfiabile o con una tavoletta. Una volta ben stabilizzati, potranno tranquillamente pinneggiare osservando il fondale marino.

 

I bambini galleggiabilità  snorkeling

 

4^ FASE: ESTENDI LA TUA AVVENTURA DI SNORKELING IN FAMIGLIA!

 

Lo snorkeling ha ottenuto il consenso unanime da tutta la tua tribù: allora, perché non continuare l'avventura in un club specializzato?

Questi tipi di club, come Planet Ocean, nostro partner tecnico, propongono uscite di snorkeling e battesimi del mare per i bambini.
 

 

planet ocean iniziazione lo snorkeling bambino

L’istruttore Olivier Cressac nel corso di una spiegazione durante un'iniziazione sulla barca ""Betiko” di Planet Ocean.

 

Potrai anche percorrere in famiglia alcuni degli splendidi sentieri acquatici proposti, alcuni di essi contrassegnati, come l’isola di Port-Cros, alla riserva di Cerbère-Banyuls, a Bonifacio, ecc., mentre i globe-trotter salpano verso le Galapagos, Mauritius, la costa egiziana del Mar Rosso oppure verso la riserva marina del Belize... 

 

riconoscere e rispettare la flora e la fauna sottomarina

 

Ogni uscita è un'occasione per sensibilizzare i tuoi bambini al rispetto della fauna e della flora acquatica. «Essere discreti, non dar da mangiare agli animali, non influenzare gli ecosistemi» sono le parole d'ordine di tutti gli snorkelisti!

Per una maggiore sensibilizzazione alla fauna e alla flora, potresti anche portare al seguito una tavola naturalistica che ti permetterà di identificare i pesci che incontrerai o i fondali da ammirare.

Un ultimo consiglio? Controlla i tuoi giovani subacquei, anche se imparano in fretta. Andare alla deriva a causa delle correnti, crampi o disorientamento sono sempre dietro l'angolo quando si sta con la testa tra le nuvole… di mare!

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Validare
Consigli

Per utilizzare perfettamente la maschera EASYBREATH® è indispensabile scegliere una taglia adatta al proprio viso. Un'EASYBREATH® troppo piccola non offrirebbe un comfort ottimale, una EASYBREATH® troppo grande farebbe entrare dell'acqua all'interno.

HAUT DE PAGE